Turismo

Ciambetti (Veneto): “Preservare transumanza, è anche indotto economico”

“Lungo le vie della transumanza, tratturi e sentieri sono state modellate le relazioni tra comunità, persone, territori diversi tra loro. Il fascino di questi percorsi, sui quali si è scritta la storia della civiltà, è immutato quanto profondo e antico. E’ importante per noi, come consigli regionali, riuscire a mettere in moto iniziative che oltre a preservare questi tracciati, come abbiamo fatto in Veneto, riescano a mettere in moto una serie di percorsi che possano utilizzarli anche per creare un indotto economico per chi vive nelle aree interne del Paese”. Così il presidente del consiglio regionale del Veneto Roberto Ciambetti, in occasione della firma dell’accordo di partenariato “Parchi, pastori, transumanze e grandi vie delle civiltà”, iniziativa nell’ambito del progetto Parcovie 2030 all’interno del programma Terre Rurali d’Europa della programmazione europea Agenda 2030. 

“Puntiamo alla sensibilità del governo, e anche al green deal”, aggiunge Ciambetti auspicando “qualche fondo in meno al menù con gli insetti e qualche soldo in più per promuovere questi percorsi e mantenere questa pratica che fa parte della nostra storia e della nostra cultura”. 

Related posts
Comunicati StampaculturaMediAI Last NewsTurismo

Cultura, #booksintour valorizza turismo e libri

Turismo e libri sono due opportunità culturali per conoscere e comprendere la realtà sociale.
Read more
Turismo

Latini (Marche): "Nella transumanza radici e opportunità, anche economiche"

Un’iniziativa “che ci riporta alle nostre radici” che significa “prendere…
Read more
Turismo

Allasia (Piemonte): "Transumanza opportunità per aree rurali e montane"

“Non potevamo non aderire a questo accordo di partenariato. Questo progetto servirà ad…
Read more

press@comunicatistampa.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *