Al via ‘Gli Stati generali dei consulenti del lavoro’ a Roma

Date:

Tutto pronto per ‘Gli Stati generali dei consulenti del lavoro’, in programma al Palazzo dei Congressi di Roma dal 25 al 27 novembre. Una ‘tre giorni’, organizzata in occasione dei 50 anni dell’Enpacl, l’ente di previdenza e assistenza di categoria, che porterà i consulenti del lavoro e numerosi esponenti delle istituzioni, della politica e della società civile a guardare al mondo del lavoro e dell’economia con l’attenzione necessaria per cogliere le prospettive future di sviluppo. L’evento, che ingloberà sia l’assemblea dei delegati dell’Enpacl domani giovedì 25, sia quella dei consigli provinciali dell’ordine sabato 27, sarà strutturato in confronti, tavole rotonde e relazioni su numerosi temi tra loro interconnessi.  

Si partirà alle 17 di domani 25 novembre, ‘Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne’, con un momento di riflessioni e proposte sul contrasto a questo fenomeno, che trova terreno fertile nell’esclusione sociale e lavorativa delle donne, frenando di conseguenza anche il progresso economico e occupazionale dell’Italia. Due le tavole rotonde dedicate al tema e ai suoi riflessi sull’economia e sul lavoro, alle quali interverranno, tra gli altri, i sottosegretari alla Giustizia e al ministero del Lavoro, rispettivamente Francesco Paolo Sisto e Rossella Accoto; la presidente della commissione Lavoro del Senato, Susy Matrisciano; la presidente della commissione d’inchiesta del Senato su femminicidio e violenza di genere, Valeria Valente, e il direttore generale dell’Inps, Gabriella Di Michele. La giornata del 26 novembre sarà aperta, invece, dal presidente dell’Enpacl, Alessandro Visparelli, e dalla presidente del Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro, Marina Calderone, per celebrare i 50 anni dell’Ente di previdenza e progettare il domani, facendo leva sugli scenari di evoluzione della professione. Si darà, poi, il via ai dibattiti sulle strategie da applicare per superare il guado della pandemia e sfruttare il volano offerto dalle risorse del Pnrr.  

Tra gli interventi in programma anche quello del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, e dei principali leader politici come Giuseppe Conte (M5S), Giorgia Meloni (FdI), Giuseppe Provenzano (PD), Matteo Salvini (Lega per Salvini Premier) e Antonio Tajani (FI) per un ampio confronto sulle sfide che attendono il lavoro, anche alla luce del vicino varo della prossima manovra di Bilancio. Non meno importanti i momenti dedicati alle nuove frontiere della formazione professionale e manageriale e alla promozione del lavoro etico. Con l’occasione, infatti, sarà presentato il calendario 2022 dei corsi di alta specializzazione della WorkAcademy – il progetto realizzato dalla Fondazione studi consulenti del lavoro su iniziativa del consiglio nazionale dell’ordine – e riceveranno il Premio ‘Etica, legalità, coraggio’ il testimone di giustizia, Antonino Bartuccio e il pallavolista Daniele Lavia, campione d’Europa con la nazionale italiana del volley. 

Adnkronos

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Share post:

Ricevi le nostre notizie

Popular

SUGGERITI
ARTICOLI

M5S, Conte: “Renzi sta sulle balle agli italiani”

(Adnkronos) - "Perché Matteo Renzi ce l'ha tanto con me? Credo che imputi a me il suo insuccesso. Cioè, lui non riesce a comprendere che sta sulle balle agli italiani di suo senza che ci sia io". Giuseppe Conte, leader del M5S, a La Confessione di Peter Gomez risponde così...

Usa, nuove carte segrete Trump: chiesta incriminazione per oltraggio

(Adnkronos) - Il dipartimento di Giustizia ha chiesto a un giudice federale di incriminare il team di Donald Trump per oltraggio, per non aver rispettato a pieno il mandato con cui si impone di consegnare tutti i documenti top secret conservati dall'ex presidente a Mar-a-Lago. La richiesta è arrivata dopo...

‘Boy in the box’, svolta in uno dei più antichi ‘cold case’ di Philadelphia

(Adnkronos) - Dopo 65 anni la polizia di Philadelphia ha dato un nome al bambino di 4 anni trovato morto in una scatola, da allora indicato come il caso 'boy in the box'. Grazie ad una sofisticata ed innovativa analisi del Dna, è stato determinato che si chiamava Augustus Zarelli...

Minacce a Segre, procura Milano apre inchiesta

(Adnkronos) - La procura di Milano ha aperto un’inchiesta a carico di ignoti con le ipotesi di reato di minacce e diffamazione aggravate dall’istigazione all’odio razziale dopo che la senatrice Liliana Segre ha denunciato una serie di minacce e insulti online. Tra le persone denunciate dalla senatrice a vita ci...